Il viceministro dell'Economia, Commercio e Turismo albanese, Ervin Mete, ha ricevuto oggi un gruppo di operatori turistici italiani interessati a esplorare le opportunità che offrirebbe l'Albania. Gli operatori turistici italiani sono stati accompagnati dal presidente dell'associazione albanese del turismo Enver Mehmeti. Il viceministro Mete ha fatto un'ampia esposizione dell'offerta turistica dell'Albania e anche delle possibilità di investimento. "L'Albania ha oggi una nuova legge sul settore che da una parte definisce regole precise sulla standardizzazione e sulla certificazione delle strutture di accoglienza, mentre dall'altra offre agevolazioni agli investimenti", ha spiegato Mete, aggiungendo che "noi siamo molto interessati allo sviluppo di hotel boutique e resort turistici".
Il viceministro ha poi sottolineato il fatto che "la vicinanza geografica e gli intensi collegamenti aerei da numerose città italiane con l'Albania è un elemento di vantaggio, oltre al fatto che il paese offre non solo delle risorse naturali ma anche un ricco patrimonio culturale". Le autorità albanesi intanto hanno avviato i preparativi in vista della nuova stagione estiva. Una task force con la presenza di rappresentanti di alcune istituzioni, sarà operativa fino alla fine della stagione, mentre è previsto di incrementare rispetto allo scorso anno, il numero dei centri sanitari presso le zone turistiche, specie sulla costa, ed una maggiore presenza anche delle forze di polizia per poter garantire la massima sicurezza ai turisti.