Non è richiesto alcun visto per i cittadini italiani, per i cittadini comunitari e per i cittadini extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno o di visto Schengen che vogliono soggiornare in Albania per turismo per un massimo di 90 giorni. I cittadini italiani hanno bisogno di un passaporto o di una carta d’identità validi per i 3 mesi successivi alla data previsto del rientro dall’Albania. Senza visto non è possibile soggiornare in Albania per un periodo di tempo superiore ai 90 giorni nell’arco di 6 mesi. Il visto per soggiorni superiori ai 90 giorni può essere richiesto presso una delle sedi consolari dell'Albania in Italia.


Documenti richiesti per un soggiorno (turismo, lavoro, studio) di oltre 90 giorni:

  1. Richiesta scritta contenente il motivo del soggiorno e l’ indirizzo di domiciliazione in Albania;
  2. Passaporto valido almeno per i tre mesi successivi alla data di scadenza del visto richiesto;(Passaporto con il quale il cittadino straniero ha effettuato l’ingresso nella Repubblica di Albania e copia delle pagine del passaporto che contengano informazioni ufficiali rilevanti);
  3. Fotocopia del passaporto;
  4. Foto formato tessera;
  5. Certificato di nascita;
  6. Certificato Penale rilasciato dal paese di origine e/o dal paese ove l’interessato ha riseduto legalmente, rilasciato al massimo 3 mesi prima dalla presentazione della domanda, munito di apostille (l'apostille è una certificazione che convalida, con pieno valore giuridico, sul piano internazionale l'autenticità di qualsivoglia atto pubblico. E’ rilasciata dalle prefetture) tradotto in albanese e in autentica all’originale;
  7. Certificato dei carichi pendenti;
  8. Certificato del casellario giudiziale;
  9. Assicurazione sanitaria (da fare in loco con convenzione ITALIANS);
  10. Contratto di compravendita oppure di locazione dell’abitazione di residenza in Albania;
  11. Formulario tipo per il rilascio del permesso di lavoro (da compilare in loco);
  12. Contratto originale di lavoro o copia in autentica all’originale (per i lavoratori dipendenti o autonomi in Albania);
  13. Estratto di registrazione del QKR (per gli imprenditori);
  14. Verifica dall’ufficio tasse che il soggetto dove sarà assunto lo straniero non ha obblighi contro lo stato (lo deve procurare la società che assume il cittadino straniero);
  15. Se il cittadino straniero non si presenta personalmente deve fare una procura o autorizzazione alla persona che verrà incaricata per svolgere la procedura;

PER ULTERIORI INFORMAZIONI O PER ESPLETARE GRATUITAMENTE LA PRATICA CONTATTACI